Perché essiccare? 4 buone ragioni per farli secchi

Essiccare con un essiccatore domestico è vantaggioso per la salute, per l’ambiente, per il portafoglio. E in più è semplicissimo.

Qui di seguito proviamo a darvi quattro buone ragioni per convertirvi a questo millenario sistema di conservazione. E se ancora non siete del tutto convinti… andate in fondo e scoprite cosa combinavano i nostri amici egizi!

4.1 è naturale:
L’essiccazione è uno dei pochi metodi di conservazione degli alimenti che permette di mantenerne pressochè  inalterate caratteristiche organolettiche e componenti nutritive.
Il cibo essiccato non subisce alcun intervento di tipo chimico o meccanico, nè l’aggiunta di conservanti o di altre sostanze artificiali.
Il processo di eliminazione dell’acqua priva i microrganismi decompositori dell’elemento fondamentale per la loro azione e, in definitiva, ne blocca l’attività.
La mancanza di liquidi inibisce lo sviluppo di microbi e previene l’ossidazione dei cibi.

4.2 è ecologico:
L’essiccazione è uno dei sistemi più ecologici per conservare gli alimenti: i moderni essiccatori elettrici sono progettati con una forte attenzione al risparmio energetico: richiedono modeste quantità di energia elettrica e funzionano semplicemente con l’aria!
Inoltre, un prodotto essiccato permette di ridurre l’ingombro iniziale anche dell’80-90%. Per questo gli essiccatori sono adatti anche e soprattutto a chi ha una casa piccola ed è costretto a fare economia di spazi nella propria dispensa.
Infine, essiccare i prodotti permette di conservare per tutto l’anno frutta e verdura di stagione, acquistate al supermercato o direttamente coltivate nel proprio orto, senza farle arrivare in pieno inverno dalla parte opposta del pianeta.

4.3 è economico:
Un prodotto essiccato può essere conservato senza la necessità di disporre di celle frigorifere e senza accollarsi i costi della conservazione sott’olio, sott’aceto o sotto sale.
Ed è facile intuire i vantaggi – anche in termini economici – garantiti da una dispensa piena di prodotti tipicamente estivi ma consumabili anche in pieno inverno: non sarà necessario acquistare a peso d’oro ortaggi e frutti per gustare i sapori dell’estate anche a dicembre.
Basterà aprire un barattolo e preparare pomodori, melanzane, fichi, funghi nel modo che preferiamo. Con un immenso guadagno anche in termini di gusto e salute!

4.4 è semplice:
L’essiccazione è un metodo semplice ed intuitivo, che tutti possono sfruttare. Sarà sufficiente prendere un po’ la mano con spessori e tempi di essiccazione perchè qualsiasi prodotto possa essere conservato al meglio.
Essiccare non richiede alcuna competenza specifica e non comporta la lettura di lunghi e complessi manuali di istruzione. Chiunque sappia utilizzare un coltello scoprirà nell’essiccazione un sistema facile e divertente per semplificare l’economia domestica senza rinunciare ad un’alimentazione naturale.
Per portare in ogni casa un sistema di conservazione millenario eppure innovativo.

Anche gli antichi…
Forse non tutti sanno che l’essiccazione è uno dei primi metodi inventati dall’uomo per la conservazione dei cibi.
Al giorno d’oggi sono in pochi a fare uso di questa millenaria tradizione, ma sappiamo per certo che già gli egizi essiccavano fichi, datteri, uva, droghe ed erbe varie all’aria aperta o in apposite camere riparate dalla luce solare, nelle quali veniva forzata aria in modo naturale. Lo confermano numerose testimonianze iconografiche che ci raccontano l’utilizzo di questa tecnica, insieme alla conservazione sotto sale o in salamoia.
Non serve andare però così lontani nel tempo e nello spazio per sapere che l’essiccazione ha una lunga tradizione: anche nella nostra Italia si fa da sempre largo uso di questo metodo, basti pensare ai pomodorini essiccati, tipici delle regioni meridionali, ma anche a funghi, fichi, semi di zucca ecc…
I nostri nonni essiccavano nel forno a legna, dopo aver spento il fuoco, oppure ponendo i cibi a contatto con le pareti calde della casa, o direttamente alla luce del sole.

Commenti Golosi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...