Dado di Carne Granulare

Lasciamoci per il week end con questa splendida proposta di Ely!

Oltre ad essere un altro utilizzo della carne con l’essiccatore, dopo questa ricetta non siete più autorizzati a comprare schifezze e glutammato al supermercato: tutti col dado fatto in casa!!

Avete presente quando un’idea vi insegue e vi continua a rimbalzare in testa?

Ebbene questa ricetta era nella mia mente da molto tempo, ma non avevo ancora avuto il tempo e il modo di provare a realizzarla. Il dado di carne fatto in casa, così come quello vegetale lo faccio da tanto e dopo aver provato varie ricette ho trovato questa che per me è quella perfetta, bilanciata come quantità di verdure e come sale.

L’idea di provare ad essiccare il dado mi è venuta appena ho avuto il mio essiccatore. Avevo paura però che il risultato non fosse come quello che abitualmente compravo al  supermercato ed invece è ancora meglio!

Ma vi rendete conto? Il dado granulare!!!! Io sono felicissima di questa autoproduzione, un dado sano preparato con carne e con le verdure che piacciono a me. Se avete poi la fortuna di avere un orto a disposizione direi che è davvero il massimo.

Si conserva a lungo ed è un ottimo regalo per parenti ed amici, qui il mio dado è davvero un successo e chi lo ha usato non torna più indietro. Ma vediamo cosa serve e come fare, è davvero semplicissimo.

Ingredienti:
  • 500 gr di carne trita scelta di vitello
  • 500 gr circa di verdura mista di stagione, io ho utilizzato questa:
  • 1 zucchina
  • 1 carota
  • 1 cipolla piccola
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 pomodoro
  • 1/2 porro
  • 3 cimette di cavolfiore
  • una decina di cornetti
  • 1 falda di peperoni
  • un rametto di rosmarino
  • 4 foglie di salvia
  • 1 foglia di alloro
  • 1 chiodo di garofano
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 bicchiere scarso di vino bianco
  • 300 gr di sale grosso

Con lo stesso procedimento ma togliendo la carne potete fare il dado vegetale (o ricetta alternativa qui! N.d.r.).

Procedimento:

Lavate e mondate tutta la verdura, tagliatela a grossi pezzi e con un mixer da cucina riducetela in purea. In una casseruola capiente versate tutti gli ingredienti e fate cuocere a fuoco medio, facendo attenzione che non si attacchi sul fondo, per almeno 40 minuti.

Vi consiglio di coprire con un coperchio fino a metà cottura e poi di proseguire senza.

Finiti i 40 minuti frullate tutto con un mixer ad immersione e se dovesse rimanere troppo liquido continuate ancora la cottura per 10 minuti fino a quando l’acqua sarà evaporata. Dovrà risultare un impasto consistente ma non troppo duro.

Lasciate intiepidire e poi trasferitelo sui vassoi dell’essiccatore che avrete ricoperto di carta forno. Io con questa quantità ho riempito due vassoi.

Fate essiccare usando il programma P4 che è perfetto per la carne e per ottenere un essiccazione veloce ad una temperatura abbastanza alta che si avvicina alla cottura. Dopo 16 ore ho spento l’essiccatore ed era perfettamente asciutto come potete vedere dalle foto.

Sui tempi di essicazione ovviamente seguite le istruzioni ma anche il buon senso, molto dipende dall’umidità dell’aria e di quanta acqua c’è nella preparazione. Un’unica attenzione: quando staccherete il dado dalla carta forno fatelo delicatamente, può capitare che qualche pezzo di carta si attacchi e con pazienza bisogna eliminarlo.

A questo punto versate il dado essiccato in un robot da cucina, fate polverizzare e conservate in vasi di vetro. Dura per molto tempo perché l’alta quantità di sale fa da ulteriore conservante.

Potete anche diminuire le dosi oppure regalarlo come ho fatto io, uno per me, uno per la mamma e uno alla mia amica del cuore! Lo trovo anche uno splendido regalo per Natale, magari insieme a qualche altra conserva preparata in casa, in tempi di crisi come questa i regali di questo genere sono i più apprezzati!

4 pensieri su “Dado di Carne Granulare

  1. “in una casseruola capiente versate tutti gli ingredienti e fate cuocere a fuoco medio” immaginiamo che qui, dove si parla di tutti gli ingredienti, si intenda anche il sale. Non sebra ci siano altre fasi in cui sia possibile aggiungerlo se non quando si frulla, ma siamo sicuri che Ely ci darà conferma al più presto!

  2. Molto moto interessante complimenti…. Cercavo proprio una buona guida per il dado granulare e finalmente grazie a voi l’ho trovata….!!!! Volevo solo capire che differenza c’e sul gusto finale se le verdure le lascio crude? Ovviamente la carne andrá cotta…..

    • Grazie Patrick, siamo veramente contenti di esservi utili! Per la verdura cruda, guardi qui (nel nostro blog ci sono – quasi – tutte le risposte): http://essiccare.com/2012/04/04/dado-granulare-vegetale/

      Come vede le basterebbe, se preferisce, fare una sorta di commistione tra le due ricette e non dovrebbe esserci alcun problema, anzi: evitando la cottura, come avrà certamente letto in giro, le verdure manterranno inalterate e concentreranno buona parte delle componenti nutritive e delle proprietà organolettiche.

      Ci faccia sapere come viene, magari possiamo pubblicare anche la sua versione!

Commenti Golosi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...